HerculaneuminPictures

 

 




Antico Teatro di Ercolano, pianta. Ancient Herculaneum Theatre, plan.

Herculaneum Theatre. 1739 Plan of Herculaneum Theatre attributed to Rocco Joachim de Alcubierre.

See Bullettino Archeologico Italiano, Anno Primo, num. 5, Luglio 1861, pp. 34-5.

Larger plan in separate window

Spiega (Key)

Dell’edifizio e di alcune cose trovate tanto in esso che ne’ suoi contorni.

I luoghi principali che possono indicarsi sono i seguenti:

A.   Il Podio, primo scalino del teatro.
B.   Precinto dei 18 scalini che tutti sono di peperino sopra I quali. insieme con 1 due scalini del secondo precinto indicati nel contorno. si calcola che
potevano accomodarsi tre mila persone.
C.   Scale di marmo per' mezzo delle quali si saliva al Podio.
D.   Sette scale in conformi divisioni nella semicirconferenza del teatro, per salir comodamente ai scalini o loro posti, e corrispondono queste scale dalla parte superiore ad altri sette vomitorii per facilitare l'uscita del popolo.
E.   Porte dei suddetti vomitorii.
F.   Muri d'appoggio alle due estremità del teatro.
G.   La Scena, dello quale si osservano solamente alcuni frammenti.
H.   Delle fabbriche disgiunte dal teatro.
Y.   Porte per le quali si entrava nei carceri delle fiere.
K.   Nelle due parti opposte si vedono due archi ossiano porte per dove uscivano le fiere.
L.    Il pozzo per dove fu scoperto il teatro.
M.   Altro pozzo che corrisponde quasi col centro dei scalini del teatro.
N.   Rampa per facilitare l'entrare al teatro.
O.   Pilastri in parte sgombrati, all' esteriore del teatro.
P.   Scala che comunicava col sito superiore.
Q.   Sito dove stettero tre statue consolari di marmo.
R.   Sito dove si trovò una tegola coll'iscrizione: CARDI SEXTILI (1).
S.   Qui si rinvenne una colonna di marmo portasanta.
T.   Diversi frammenti d'un cavallo e di due statue di metallo.
V.   Iscrizione in marmo col nome di chi edificò il teatro e quello dell'architetto.
X.   Una statua di Bacco, di marmo.
1.   Varii pezzi d'un' altra statua di marmo.
2.   Una colonna di giallo antico, in pezzi.
3.   Altra di cipollino.
4.   Parte d'un'altra d'alabastro.
5.   Un grande frammento d'una statua di metallo.
6.   Un cornucopia di metallo.
7.   Altro simile.
8.   Frammento di metallo del collo e testa d'un cavallo.
9.   La maggior parte dei frammenti di due cavalli di metallo e 4 medaglie.
10. Le basi di marmo sopra le quali stavano i cavalli, con loro piedi attaccativi.
11. Varii pezzi di due statue di metallo.
12. Due iscrizioni in marmo alle quali mancano alcune parole.
13. Statua di metallo, d'una Vestale.
14. Due colonne e statue di diaspro africano.
15. Due capitelli corintii di marmo, appartenenti alle suddette colonne.
16. Un mattone con le parole: ARDAE LIVIAE (2).
17. 18. Linea punteggiata.
19. Sezione che passa per la linea punteggiata 17, 18.
20. Grotta che conduce ai luogi degli attuali scavi.

Portici 20 marzo 1747.

(1) CIL X 8042, 31, trovato il 28 marzo 1739.

(2) CIL X 8042, 41, ARDAE LIVIAE or ABDAE LIVIAE.

Oltre delle cose descritte nell'esplicazione si rinvenne da tutte le parti quantità di pietre di diaspro, giallo antico, rosso. alabastro, cipollino ed altri, come pure varii pezzi di metallo.

ANNOTAZIONI

1. Gli scavi, che sono segnati con una linea di punti in mezzo, furono fatti al tempo del Principe d'Elbeuf.

2. Degli 84 palmi di terreno che passano dal piano del teatro fino a quello delle case di sopra, i sette primi palmi sono terreno morbido e rovine; i 54 palmi che seguono sono pappamonte, e gli altri 23 palmi terreno leggiero, come pure gli 22 palmi d'altezza che passano dall'acqua dei pozzi fino al piano del teatro.

See Bullettino Archeologico Italiano, Anno Primo, num. 5, Luglio 1861, pp. 34-5.